La dolce Calcagni si trasforma in ferocissima e spara a zero sculacciando i colleghi di partito di Frosinone (il Pd) per aver disertato la manifestazione contro la manovra. “E la dirigenza ciociara dove sta? – scrive la renziana di ferro frusinate – Dove sta la Federazione con il reggente la segreteria? Le istituzioni regionali e provinciali dove sono finite? Dove sono finiti tutti? Io sono presente. Sempre.”

Un attacco in piena regola proprio a tutti per non aver raccolto il richiamo alla mobilitazione partito dal gruppo parlamentare e che, ovviamente, dal Lazio, per una questione di prossimità, attendeva la maggiore partecipazione evidentemente, stando a quel che dice Valentina Calcagni, completamente disattesa.