Aeroporto di Roma Frosinone, Pallone suona la carica: “Uniti ce la possiamo fare”

L'ex europarlamentare e oggi membro del Cda di Enac ha affermato che l'aeroporto. non ha colore politico e l'unità d'intenti delle rappresentanze politiche può ottenere il risultato

In apertura del convegno organizzato dall’Aparf, l’organizzazione che si propone di realizzare il terzo scalo aeroportuale del Lazio a Frosinone, Alfredo Pallone, già europarlamentare e attualmente membro del Cda di Enac (l’ente nazionale degli aeroporti civili) storico esponente politico della provincia di Frosinone (ora in Fratelli d’Italia dopo un esordio nel Psi una lunga militanza di Forza Italia e in altre formazioni del centrodestra) al termine del suo intervento, in gran parte tecnico, ha richiamato l’attenzione del mondo politico e amministrativo della provincia di ogni estrazione politica affinché si unisca per raggiungere l’obiettivo della realizzazione dell’aeroporto a Frosinone. Un particolare non di poco conto, in sala c’è l’ex presidente della Provincia e già senatore Francesco Scalia che fece della realizzazione dell’aeroporto la sua battaglia anni fa ed ebbe una enorme delusione (leggi qui).