La adesioni a “Cambiamo”, cioè al movimento di Giovanni Toti che si scinde da Forza Italia cominciano ad essere davvero notevoli in provincia di Frosinone. Di oggi la notizia che anche il vice coordinatore nazionale dei giovani di Forza Italia, Luca Zaccari, ha mollato il partito di Silvio per accedere alla compagine che nella provincia di Frosinone fa riferimento a Pasquale Ciacciarelli e Mario Abbruzzese. Il passaggio di Zaccari è pesante perché il ferentinate era considerato una giovane promessa del partito. La scelta, insomma, come si evince dal tono del comunicato che ha scritto, è stata difficilissima e deve anche essere stata febbrile poiché non è affatto certo che Zaccari avrà in Cambiamo la stessa visibilità che poteva avere restando con Fazzone e Quadrini in Forza Italia. Di seguito il testo.
“Con il cuore in gola ma la coscienza a posto, mi dimetto da tutti i miei incarichi e lascio Forza Italia.
Dopo aver riflettuto a lungo, mi vedo costretto per mancanza di un progetto serio e di rinnovamento a lasciare un partito in cui sono nato e cresciuto, dai miei 16 anni ad oggi.
Tutti sanno che dal 2015 in poi ho vissuto una fase aspramente critica, chiedendo più volte un cambio dirigenziale, una svolta decisiva, il ritorno su posizioni liberali, anti stataliste, che potessero guardare all’Italia che produce.
Qualche settimana fa, sono rimasto sbigottito quando di fronte all’opportunità di primarie aperte e congressi, si è deciso di mettere da parte le due personalità che avrebbero potuto rilanciare Forza Italia per continuare a lasciarla nelle mani di chi l’ha portata a perdere 6 milioni di voti in 5 anni. 
Per me oggi questo allontanamento costa emotivamente più di un divorzio, ma non sono più disposto ad accettare di stare dentro un contenitore che negli anni ha saputo rinnovare il 5% della propria proposta politica, esprimendo posizioni poco chiare e mettendo noi militanti/dirigenti in posizione spesso assurde.
Ho ricoperto ogni ruolo con il massimo dell’impegno che potevo, non risparmiando mai un centimetro oppure un centesimo, per questo vado via a testa alta e ringraziando chiunque mi abbia dato la possibilità di crescere, come personalità politica e come uomo.
Sono stati anni bellissimi in cui ho conosciuto fratelli e sorelle in giro per l’Italia, anni in cui ci siamo battuti per qualcosa in cui credevamo.
Grazie al Presidente Berlusconi, maestro di vita.
Da oggi, il mio impegno per qualcosa di nuovo, perché le sfide difficili sono sempre state le più belle. 
#CambiAMO l’Italia, insieme.”

Anche Laura Viola, vice coordinatrice di Cassino e militante di Forza Italia da molto tempo ha preso la sua decisione ed ha aderito a Cambiamo, ecco di seguito il testo:

“I fatti degli ultimi mesi ci hanno portato a fare una scelta sofferta ma inevitabile per garantire ai cittadini una politica nuova, vera e vicina alle esigenze degli stessi. Allora insieme a tanti amici abbiamo condiviso il progetto “Cambiamo” del governatore ligure Giovanni Toti, un contenitore liberale e moderato che vuole parlare ad un elettorato rimasto orfano di rappresentanza: il popolo delle partite iva, commercianti, imprenditori, giovani e tanti altri. Basta nominati! Bisogna ripartire dal consenso personale, dal territorio e dal merito. Sono già a lavoro su Cassino per dare il mio contributo alla crescita del movimento e trasmettere l’entusiasmo che, insieme a tanti amici, finalmente, torniamo a respirare. A lavoro, con l’impegno di sempre.”