venerdì 3 Luglio 2020
Tajani sta parlando da dieci minuti a Frosinone. Ha già dettato alcune linee guida, la proposta del suo partito per il rilancio del centro sud Italia. "Italia centro meridionale abbandonata dalle politiche del governo. Come cambiare? - ha iniziato Tajani - Con infrastrutture stradali e ferroviarie. Non possiamo accettare che sia il porto del Pireo l'approdo della via della seta. Non possiamo tollerare che nel sud ci siano zone che non hanno infrastrutture di connessione internet e telefoniche. Pensiamo a un pacchetto finanziario per realizzare opere infrastrutturali interregionali per dare possibilità di sviluppo alle imprese del centro sud. Non si può puntare solo sul turismo dobbiamo puntare alla crescita anche attraverso l'industria. Le politiche del Governo non vanno in questa direzione.
Potrebbe sembrare una normale polemica politica la querelle accesa in questi giorni sul nuovo impianto per trattamento rifiuti il cui insediamento è previsto in territorio di Patrica al confine con quello di Supino. Si tratta, invece, di una battaglia appena iniziata su un argomento che ormai più che scottante è polverizzante (politicamente) per chiunque lo maneggi dalla parte decisionale e di governo. I rifiuti sono ormai invisi a tutti, la coscienza della cittadinanza sotto il profilo ambientale è al massimo (e con il coronavirus non ne parliamo neppure) e quando si tratta della Valle del Sacco è come accendere tutti gli special del flipper dei sospetti in un sol colpo. Con queste cose si bruciano le carriere politiche. Oppure si creano. LA POZIONE VELENOSA DI FIORDALISIO  L'attacco a suon di video sui social del sindaco di Patrica, Lucio Fiordalisio (che ha organizzato tempo addietro anche una manifestazione sulla morolense contro quell'impianto...
Antonio Pompeo, presidente della Provincia di Frosinone e sindaco di Ferentino è uscito ufficialmente dalle sue vesti principali di amministratore per vestire quelle politiche. Ha organizzato una iniziativa a Cassino, dove ha invitato il capogruppo del Pd al Senato, Andrea Marcucci, renziano di ferro, e ha intavolato un discorso in aperta polemica con l'andamento del partito negli ultimi tempi. Oltre a Marcucci erano presenti il sindaco di Cassino, Enzo Salera e il senatore Claudio Moscardelli. Il nome dell'iniziativa "Ripartiamo da qui - il futuro si costruisce nei territori" è inequivocabile: Pompeo ha iniziato una campagna. Per far cosa non è ancora dato sapere ma il significato politico appare anche amplificato nel giorno dello strappo di Renzi che parla da Facebook perché (anzi, nonostante che) in senato il suo partito (cioè proprio il segretario Zingaretti) ha preferito che per la faccenda dei rubli prendesse la parola un suo collega. Questa la...
Il bello delle Frecce è che ti collegano come il vento. Ti fanno percorrere anche migliaia di chilometri in men che non si dica e senza il patema del volo. Se arrivano le Frecce il tuo territorio è connesso, non solo telematicamente, lo è fisicamente al resto d'Europa e fa un gran salto di qualità. Il problema di tanti territori, infatti, è che le Frecce non arrivano, oppure ne intuisci solo passaggio quando "pistano" a 300 all'ora che manco riesci a vederle davvero. Figuriamoci se si fermano. Invece in alcuni (pochissimi posti) che non siano le quattro o cinque grandi città d'Italia, le Frecce si fermano. Quando succede in quel territorio hanno di che essere lieti, specie se con una stazione di buone dimensioni a disposizione che si troverà in mezzo alla più importante rete ferroviaria merci d'Europa. Per la provincia di Frosinone tutto questo si sta verificando: le...
Sperimentazione Alta Velocità. Una snodo che vedrà il passaggio per qualche tempo di un paio di treni al giorno e poi si vedrà. L'Ad di Ferrovie dello Stato, Battisti, ha detto: "Abbiamo investito nel Lazio nella parte infrastrutturale circa un milione di euro. Nel Lazio ci sono quattro grandi siti produttivi e si tratta di un volano dal punto di vista occupazionale e industriale. Nel Lazio, entro il 2023, investiremo circa 18 miliardi. Ci saranno 72 nuovi treni. A breve ci sarà l'inaugurazione dei lavori della nuova stazione di Frosinone. 35 minuti per Napoli, 25 per Roma. La Ciociaria sarà collegata a due ore e mezzo con Bari. Cambia l'assetto logistico della provincia, Vuol dire attivare una nuova forma di pendolarismo e la crescita dei valori immobiliari. Già dall'estate funzioneranno i nuovi treni. Ci sarà un indubbio vantaggio anche dal punto di vista turistico. Il Presidente Zingaretti ha voluto sottolineare...
Le frontiere della comunicazione sono ormai infinite (quelle del giornalismo anche, ma devono essere cosa diversa dalla comunicazione). Pura e ben fatta comunicazione, dunque, quella di Marino Fardelli che ospita sul suo profilo facebook, grazie ai potentissimi mezzi del social, interessanti confronti tra personalità della politica (con rare eccezioni). Ieri sera davvero interessante quello tra il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Gian Paolo Manzella, il presidente dell'Asi e commissario del superconsorzio industriale del Lazio Francesco De Angelis, l'imprenditore Francesco Borgomeo e la comparsata al momento giusto del sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco. I maggiori conoscitori della situazione capiranno immediatamente che non si tratta di nomi tirati giù a caso e che questa puntata di "dopocenasocial" (così Fardelli ha chiamato la serie di confronti che organizza su FB) è stata studiata meticolosamente. Fardelli, infatti, ha confezionato un confronto perfetto tra personalità che si facevano piacere a vicenda e la puntata doveva arrivare...
L’hanno fatto davvero! Hanno presentato la mozione di sfiducia al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti pur sapendo di non avere i numeri e di mostrare in piazza le spaccature interne: hanno perso 22 a 26! Il motivo di questa scelta di Parisi e amici è irrintracciabile secondo qualsiasi logica. L’unica, quella di stanare i “collaborazionisti” cioè quei consiglieri nominalmente all’opposizione ma nei fatti in perfetto allineamento col governo, era già stata esaudita. Il dato è che Forza Italia non ha portato al voto di sfiducia tutti i suoi consiglieri (e lo sapeva già) regalando nei fatti altre due pedine al Patto d’Aula che sostiene Zingaretti. Il Presidente, in sintesi, esce rinforzato da questa fase incredibile e Parisi con le ossa rotte. Altro elemento altrettanto incredibile è il voto favorevole alla sfiducia del Movimento Cinque Stelle, dopo che la Lombardi aveva riempito di giudizi tutt’altro che politicamente edificanti gli esponenti...
Metti una terra nella quale il Patrono d’Europa ha iniziato il suo cammino. Una terra dove, dopo il Sacro Speco, verso sud, c’è la Certosa di Trisulti, dove trovi l’Abbazia di Casamari. Dove, intanto, lungo quel cammino, trovi posti come Vallepietra, il Santuario della Santissima Trinità meta ancestrale di pellegrinaggio. Trovi tanti altri posti santi, piccoli e mitici eremi, in luoghi dalla bellezza incommensurabile. Solo questo (ci si informi sulla magnificenza religiosa, architettonica, artistica e paesaggistica di cui parliamo) basta per mettere sul piatto di un sistema turistico qualcosa di non paragonabile al mondo. Non basta: aggiungi le città munite dalle fortificazioni pelasgiche più imponenti e celebri, metti Anagni, Ferentino, Alatri, Veroli! Con le loro cattedrali, le loro cripte, i percorsi sotterranei, i tesori aurei, la Scala Santa (solo 19 al mondo compresa quella di San Giovanni in Laterano). Metti la stazione termale più famosa del Lazio e tra...
Il Pd di Cassino si è comportato da partito. Oggi era in programma la “conta” per avere il simbolo ma le urne sono rimaste vergini. Nessun iscritto ha espresso il suo voto, una compattezza da fare invidia a Valko Cervenkov e a tutto il partito comunista bulgaro. Come avevamo avuto già avuto occasione di osservare alla vigilia della prima riunione del segretario provinciale del Pd, Simone Costanzo, con gli iscritti di Cassino, nessuna percentuale di consensi, per Petrarcone o Mosillo che fossero, sarebbe stata mai utile agli interessi del partito. Solo il 100% poteva esserlo, perché qualsiasi candidato fosse stato insignito del simbolo Pd avrebbe avuto un’enorme responsabilità in caso di sconfitta e, in ogni caso, sarebbe stato molto difficile trovare un accordo al ballottaggio sancendo una spaccatura senza fine. Qualsiasi risultato elettorale, insomma, sarebbe stato in qualche modo una sconfitta per il partito. Oggi, constatato che il circolo...
Il momento è difficile ma storico: Forza Italia celebra il suo congresso provinciale. E' una rivoluzione copernicana per il partito di Silvio Berlusconi, quello che ha inventato la democrazia leaderistica, cioè il "berlusconismo".  E' la prima volta che in Forza Italia si conta per decidere chi guiderà qualcosa. Domani alle 15:00 presso l'Hotel Astor di Frosinone, si celebrerà il congresso provinciale di Forza Italia. "Un appuntamento cruciale per il partito che si avvia verso una nuova fase, di rigenerazione e rilancio sui territori". Ha scritto il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli nell'invito.

ULTIMI ARTICOLI

SAF – Unità spaventosa. Migliorelli e Cda sugli scudi. Solo la...

L'Assemblea della Saf ha approvato tutto, compresa la conferma del presidente Migliorelli e del Cda, alla maniera bulgara. Sarà la suggestione delle luci da...