Il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli, forzista con la valigia, cioè di quelli che hanno abbracciato la linea di Toti e che sono ormai sulla via di nuove esperienze lontane dal Cav, ha scoperto un ruolo altissimo. Egli, infatti, unico esponente di centrodestra della provincia di Frosinone in sedo al Consiglio regionale del Lazio, si è dichiarato uno e trino, come fece prima di lui qualcuno onnisciente e onnipresente. In attesa che si compia la “beata speranza” di una nuova edizione del centrodestra con il sempre più probabile matrimonio tra Toti e Meloni (politico ovviamente, diversamente sarebbero fatti loro) Ciacciarelli si è dichiarato consigliere regionale a disposizione di tutto il centrodestra, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia (anche quella di Quadrini?).

Di seguito la dichiarazione del consigliere Pasquale Ciacciarelli:

“Sono stato eletto consigliere regionale del Lazio con oltre diecimila pre (ferenze.   Ho vissuto, e vivo attualmente, il ruolo che ricopro con estrema serietà e spirito di altruismo, consapevole della grande responsabilità che pesa sulle mie spalle: la prima, rappresentare tutti i cittadini e ripagare con i fatti, ed il mio impegno per il territorio, la fiducia che hanno riposto nei miei confronti, la seconda, parimenti importante, rappresentare in consiglio regionale le istanze di tutto il centrodestra provinciale. Pertanto, ci tengo a ribadire a tutti che, in qualità di unico rappresentante di centrodestra del territorio, sono a disposizione dei tre partiti della coalizione per portare avanti battaglie comuni, e risolvere, insieme, le criticità che affliggono la nostra Ciociaria, e, allo stesso tempo, varare insieme azioni comuni per valorizzarne l’intero patrimonio culturale, paesaggistico ed enogastronomico. Io ci sono! Sento la responsabilità di rappresentare tutti, e per me è, oltre che un dovere, un onore. Chiamatemi, scrivetemi, segnalatemi proposte o problemi. Intendo essere il vostro riferimento in Consiglio Regionale.”